New African Diasporas - Transnational Communities, Cultures and Economies

Italiano
Stato: 

Il CSA è diventato coordinatore per l’Italia di un’importante iniziativa di mobilità internazionale, il programmaNew African Diasporas: Transnational Communities, Cultures, and Economies del SIT Graduate Institute (Vermont, Stati Uniti): un percorso di studio di 16 settimane rivolto a studenti universitari statunitensi, distribuite nel 2017 fra Stati Uniti, Cina, Senegal e Italia, di cui il CSA organizza la componente italiana.

Dopo un processo di selezione svolto di concerto con i referenti universitari, il progetto prevede il coinvolgimento di alcuni studenti provenienti dagli atenei torinesi, in affiancamento a un percorso di formazione dalla durata di 3 settimane, svolto fra Torino, Bergamo e Brescia, con una visita sul campo alla comunità Murid di Pontevico (BS). Ai partecipanti è proposta la partecipazione integrata a tempo pieno alle attività promosse a favore degli studenti ospiti, a partire dalla frequenza di tre moduli formativi su temi quali l’imprenditorialità migrante, il ruolo dell’Islam in Africa e la metodologia di ricerca su questi argomenti.

I corsi che gli studenti frequentano, in lingua inglese, nel corso del corso sono:

  • Entrepreneurship and Migration

  • Africana Muslim

  • Fieldwork & Framework

  • Wolof Language (dedicato agli studenti americani)

Le lezioni sono accompagnate da visite sul campo (a partire da una visita al Centro Internazionale di Formazione dell’ILO e ad alcuni luoghi dell’integrazione a Torino) e guest lectures in collaborazione con soggetti quali l’ILO, il Consolato del Senegal, la Camera di Commercio di Torino e ONG impegnate sul tema migratorio. Un’altra iniziativa promossa è la proiezione di film e/o documentari che trattino il tema della migrazione.

In particolare, si segnala poi l’organizzazione di un Neighboorhood Day, che prevede la somministrazione agli studenti di percorsi di approfondimento sul campo in tre quartieri di Torino molto significativi, come San Salvario, Porta Palazzo e Barriera di Milano. Obiettivo dell’attività è sensibilizzare gli studenti su argomenti di attualità che caratterizzano il dibattito pubblico e favorire il dialogo multiculturale.

Durante le settimane di permanenza in Italia, il CSA è responsabile non solo della predisposizione dell’offerta formativa dedicata ai partecipanti, ma anche degli aspetti logistici. Gli studenti sono inseriti all’interno di un programma di ospitalità presso le famiglie della comunità senegalese di Torino, grazie alla collaborazione con l’Associazione dei Senegalesi di Torino. Il CSA cura l’intera organizzazione logistica delle settimane italiane del programma, dalla fornitura di credito telefonico alla gestione di vitto e alloggio (fornitura di pranzi, coffee corner, aule per lo svolgimento delle lezioni), fino all’organizzazione degli spostamenti a Torino e verso le altre aree del Nord Italia coinvolte dal programma.